"Io Amo i Beni Culturali": decima edizione 2021-2022

Il concorso apre ai teatri storici: premiati 9 progetti nella sezione musei, 5 nella sezione archivi, 4 nella sezione biblioteche e 2 nella sezione teatri storici

Alla decima edizione del Concorso si sono candidate un centinaio di istituzioni, pubbliche e private, che in associazione con le scuole del territorio hanno presentato progetti di valorizzazione di beni culturali da svolgersi entro l’anno scolastico 2021/2022. Le 39 domande, di cui 35 valide, provengono da tutta la regione, da Piacenza a Rimini, dalla montagna al mare.

“Io Amo i Beni Culturali”, concorso di idee rivolto alle scuole secondarie di primo e secondo grado in partenariato con musei, archivi, biblioteche e teatri storici dell’Emilia-Romagna, prevede che le scuole collaborino con le istituzioni culturali per presentare un progetto congiunto, da realizzare con il coinvolgimento attivo degli studenti: gli enti capofila dei progetti vincitori ricevono un finanziamento e un supporto nella formazione e nella documentazione delle attività realizzate. Obiettivo del concorso è avvicinare i giovani al patrimonio culturale e alle istituzioni che lo conservano, favorendo la loro partecipazione creativa e sostenendo la crescita di cittadini autonomi e consapevoli.

Come da bando, sono stati dichiarati vincitori i primi 20 progetti in graduatoria: di questi, 9 provengono dalla sezione musei, 5 dalla sezione archivi, 4 dalla sezione biblioteche e 2 dalla sezione teatri storici. Ogni progetto vincitore sarà sostenuto tramite risorse finanziarie: 2.000 euro alla scuola capofila e 2.000 euro all’istituto culturale (museo, archivio, teatro storico o biblioteca) che assume il coordinamento scientifico dell’iniziativa.

 

> Concorso "Io Amo i Beni Culturali" X edizione: il bando e la graduatoria finale

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/04/08 10:52:00 GMT+2 ultima modifica 2022-04-12T10:33:12+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina