Quante storie nella Storia 2022

21.a Settimana della didattica e dell'educazione al patrimonio in archivio

Video Quante storie nella Storia: raccontacene una!

Il mistero della Spongia Lucis

La pietra fosforica di Bologna, o Lapis lucifer, è la protagonista di questo video, che è il caso di dire, fa luce sulla pietra scoperta nei calanchi bolognesi da Vincenzo Casciarolo nel 1602, che per oltre due secoli ha richiamato a Bologna alchimisti, scienziati e personaggi da tutta Europa. Video a cura di APS Amici dei Parchi di Monteveglio e dell’Emilia

Devi accettare i cookie di youtube per vedere questo contenuto.

Per favore abilitali oppure gestisci le tue preferenze

Storia della macellazione pubblica nella città di Cesena

Nel 1891 a Cesena viene inaugurato il Macello pubblico, appena al di fuori delle mura: a partire dai documenti presenti nel fondo Comune di Cesena conservato presso l’Archivio di Stato, il video ne ripercorre la storia e le modalità di funzionamento. La storia prende spunto dal percorso di studio svolto dalla studiosa Licia Pasini durante le ricerche condotte in archivio per lo svolgimento della sua tesi del corso di laurea magistrale in scienze e tecnologie alimentari. La voce narrante è la sua ed evidenzia i tratti più salienti di quanto avvenuto nel macello di Cesena. Video a cura dell’Archivio di Stato di Forlì-Cesena - Sezione di Cesena.

Devi accettare i cookie di youtube per vedere questo contenuto.

Per favore abilitali oppure gestisci le tue preferenze

Caccia al tesoro: raccontaci una storia. La storia di Eurosia Cristina Agazzotti

Il video racconta la storia di Eurosia Cristina Agazzotti, così come è emersa nel corso di una Caccia al tesoro svolta da una prima classe delle Scuole medie Italo Calvino di Modena. Il percorso didattico per le scuole primarie e secondarie di primo grado “Alla ricerca dei nostri antenati”, è a cura di Maurizio e Daniela Polelli e dall'archivista Margherita Lanzetta, realizzato nell’ambito del progetto “Antenati. Gli archivi anagrafici per la ricerca genealogica” promosso e diretto dalla Direzione Generale Archivi. Il laboratorio, attivo già da alcuni anni, nasce con lo scopo di favorire il dialogo in famiglia aiutando i ragazzi a costruire il loro albero genealogico tramite le informazioni raccolte presso i parenti ed utilizzando la caccia al tesoro all’interno dell’Archivio di Stato. Video a cura dell’Archivio di Stato di Modena

Devi accettare i cookie di youtube per vedere questo contenuto.

Per favore abilitali oppure gestisci le tue preferenze

Abbandonata e ritrovata. La storia di Prima Navigatori

Per la Settimana della didattica e dell’educazione al patrimonio in archivio 2022 l'Archivio di Stato di Ravenna partecipa all'iniziativa "Quante storie nella Storia: raccontacene una! " dedicando un breve video a Prima Navigatori, abbandonata nel brefotrofio di Ravenna nel 1877.

Devi accettare i cookie di youtube per vedere questo contenuto.

Per favore abilitali oppure gestisci le tue preferenze

L'inaugurazione del teatro Herberia

Il 14 gennaio 1926 viene inaugurato a Rubiera il nuovo Teatro Herberia con l'opera lirica La Bohème di Giacomo Puccini. Il video è stato realizzato a partire da documenti tratti dall’Archivio storico del Comune di Rubiera e dall’Archivio della Famiglia Tirelli. A cura dell’Archivio storico e della Biblioteca comunale di Rubiera

Devi accettare i cookie di youtube per vedere questo contenuto.

Per favore abilitali oppure gestisci le tue preferenze

Il biglietto ferroviario

Può un biglietto ferroviario cambiare la vita di una persona? Per Bruno Menozzi, modenese classe 1893, un maldestro tentativo di rivendere un biglietto usato diventa una lunga vicenda processuale. Video a cura di ANMIG Modena.

Devi accettare i cookie di youtube per vedere questo contenuto.

Per favore abilitali oppure gestisci le tue preferenze

Teniamo alta la bandiera

Il contributo è un invito a partecipare all’incontro che si terrà presso la Fondazione Barberini venerdì 6 maggio 2022, per conoscere i valori della cooperazione, primo fra tutti quello della pace, attraverso le bandiere che ogni cooperativa era solita avere come simbolo identitario e come strumento di comunicazione valoriale. Video a cura della Fondazione Ivano Barberini.

Devi accettare i cookie di youtube per vedere questo contenuto.

Per favore abilitali oppure gestisci le tue preferenze

Quante storie nella Storia: raccontacene una!

Il mistero della Spongia Lucis

La pietra fosforica di Bologna, o Lapis lucifer, è la protagonista di questo video, che è il caso di dire, fa luce sulla pietra scoperta nei calanchi bolognesi da Vincenzo Casciarolo nel 1602, che per oltre due secoli ha richiamato a Bologna alchimisti, scienziati e personaggi da tutta Europa. Video a cura di APS Amici dei Parchi di Monteveglio e dell’Emilia

Devi accettare i cookie di youtube per vedere questo contenuto.

Per favore abilitali oppure gestisci le tue preferenze

Storia della macellazione pubblica nella città di Cesena

Nel 1891 a Cesena viene inaugurato il Macello pubblico, appena al di fuori delle mura: a partire dai documenti presenti nel fondo Comune di Cesena conservato presso l’Archivio di Stato, il video ne ripercorre la storia e le modalità di funzionamento. La storia prende spunto dal percorso di studio svolto dalla studiosa Licia Pasini durante le ricerche condotte in archivio per lo svolgimento della sua tesi del corso di laurea magistrale in scienze e tecnologie alimentari. La voce narrante è la sua ed evidenzia i tratti più salienti di quanto avvenuto nel macello di Cesena. Video a cura dell’Archivio di Stato di Forlì-Cesena - Sezione di Cesena.

Devi accettare i cookie di youtube per vedere questo contenuto.

Per favore abilitali oppure gestisci le tue preferenze

Caccia al tesoro: raccontaci una storia. La storia di Eurosia Cristina Agazzotti

Il video racconta la storia di Eurosia Cristina Agazzotti, così come è emersa nel corso di una Caccia al tesoro svolta da una prima classe delle Scuole medie Italo Calvino di Modena. Il percorso didattico per le scuole primarie e secondarie di primo grado “Alla ricerca dei nostri antenati”, è a cura di Maurizio e Daniela Polelli e dall'archivista Margherita Lanzetta, realizzato nell’ambito del progetto “Antenati. Gli archivi anagrafici per la ricerca genealogica” promosso e diretto dalla Direzione Generale Archivi. Il laboratorio, attivo già da alcuni anni, nasce con lo scopo di favorire il dialogo in famiglia aiutando i ragazzi a costruire il loro albero genealogico tramite le informazioni raccolte presso i parenti ed utilizzando la caccia al tesoro all’interno dell’Archivio di Stato. Video a cura dell’Archivio di Stato di Modena

Devi accettare i cookie di youtube per vedere questo contenuto.

Per favore abilitali oppure gestisci le tue preferenze

Abbandonata e ritrovata. La storia di Prima Navigatori

Per la Settimana della didattica e dell’educazione al patrimonio in archivio 2022 l'Archivio di Stato di Ravenna partecipa all'iniziativa "Quante storie nella Storia: raccontacene una! " dedicando un breve video a Prima Navigatori, abbandonata nel brefotrofio di Ravenna nel 1877.

Devi accettare i cookie di youtube per vedere questo contenuto.

Per favore abilitali oppure gestisci le tue preferenze

L'inaugurazione del teatro Herberia

Il 14 gennaio 1926 viene inaugurato a Rubiera il nuovo Teatro Herberia con l'opera lirica La Bohème di Giacomo Puccini. Il video è stato realizzato a partire da documenti tratti dall’Archivio storico del Comune di Rubiera e dall’Archivio della Famiglia Tirelli. A cura dell’Archivio storico e della Biblioteca comunale di Rubiera

Devi accettare i cookie di youtube per vedere questo contenuto.

Per favore abilitali oppure gestisci le tue preferenze

Il biglietto ferroviario

Può un biglietto ferroviario cambiare la vita di una persona? Per Bruno Menozzi, modenese classe 1893, un maldestro tentativo di rivendere un biglietto usato diventa una lunga vicenda processuale. Video a cura di ANMIG Modena.

Devi accettare i cookie di youtube per vedere questo contenuto.

Per favore abilitali oppure gestisci le tue preferenze

Teniamo alta la bandiera

Il contributo è un invito a partecipare all’incontro che si terrà presso la Fondazione Barberini venerdì 6 maggio 2022, per conoscere i valori della cooperazione, primo fra tutti quello della pace, attraverso le bandiere che ogni cooperativa era solita avere come simbolo identitario e come strumento di comunicazione valoriale. Video a cura della Fondazione Ivano Barberini.

Devi accettare i cookie di youtube per vedere questo contenuto.

Per favore abilitali oppure gestisci le tue preferenze

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/05/02 22:11:13 GMT+2 ultima modifica 2022-05-11T19:26:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina