Salvaguardia e valorizzazione dei dialetti: i progetti finanziati per il 2022

Sono 18 le iniziative che hanno beneficiato del contributo messo a disposizione dalla Regione Emilia-Romagna con la Legge 16/2014

Con la Determina dirigenziale n. 22388 del 15 novembre 2022 la Regione Emilia-Romagna ha concluso liter avviato con lAvviso per il sostegno a progetti finalizzati a promuovere e sostenere la salvaguardia e la valorizzazione dei dialetti dell’Emilia-Romagna per l’anno 2022, finanziato in base alla Legge regionale 16/2014

I destinatari dei contributi potevano essere:

  • comuni, unioni di comuni e altre forme aggregative tra comuni su specifici progetti; province, città metropolitana;
  • associazioni culturali e organizzazioni, con sede in Emilia-Romagna, iscritte al Registro Unico Nazionale Terzo Settore (RUNTS) di cui al Decreto legislativo 117/2017 e al Decreto ministeriale 106/2020;
  • altri soggetti di carattere privato senza scopo di lucro che nel territorio perseguono scopi di natura culturale contemplati nello statuto o atto istitutivo.

Erano ammissibili i progetti che, attuando le azioni prioritarie previste dalla Legge regionale 16/2014, intendevano promuovere:

  • studi e ricerche sui dialetti locali, anche in collaborazione con università, centri di ricerca, associazioni culturali ed esperti del settore;
  • seminari, convegni e corsi di aggiornamento;
  • costituzione di fondi bibliografici specialistici e archivi documentali, anche sonori;
  • messa in rete di archivi e fondi pubblici e privati esistenti e creazione di specifiche sezioni nelle biblioteche;
  • progetti e sussidi didattici nelle scuole per la diffusione della cultura legata ai dialetti dell’Emilia-Romagna fra le nuove generazioni, privilegiando, in particolare, gli incontri fra giovani e anziani nell’ottica dello scambio intergenerazionale;
  • manifestazioni, spettacoli e altre produzioni artistiche, iniziative editoriali, discografiche, televisive e multimediali mirate a valorizzare i dialetti dell’Emilia-Romagna e le realtà culturali a essi legate.

Sono 49 i progetti pervenuti, 48 quelli ammissibili: di questi ultimi ne sono stati selezionati 18 in base ai criteri stabiliti nell’Avviso: qualità scientifica del progetto; sostenibilità dell’intervento nel tempo; estensione territoriale dell’intervento; ricaduta sul territorio dell’intervento; presenza di risorse aggiuntive (cofinanziamento di soggetti terzi). 

I progetti selezionati in ordine di graduatoria: 

  • “Registrazione di madrelingua bolognesi di città e provincia e divulgazione” / Club Il Diapason per la promozione culturale - Bologna 
  • “Insegnamento del dialetto nella scuola dell’infanzia e primaria” / Unione Reno Galliera - San Giorgio di Piano (Bologna) 
  • “Radiodrammi di Romagna. Archivio sonoro del teatro in dialetto. Secondo volume” / Associazione Città Teatro - Riccione (Rimini) 
  • “Gli intermezzi semidialettali verucchiesi del Settecento. Terzo volume” / Comune di Verucchio (Rimini) 
  • “Al mónd picén” / Me, Pek e Barba Associazione musicale e culturale - Roccabianca (Parma) 
  • “Dialectalia regiensia. Studi sul dialetto reggiano. Quinta edizione” / Deputazione di storia patria per le antiche provincie modenesi - Sezione di Reggio Emilia 
  • “Divulgazione degli esonimi ed endonimi del territorio nel dialetto locale” / Comune di San Lazzaro di Savena (Bologna) 
  • “Il muro dei soranom della ‘genia catulghina’” / Associazione culturale Genia Catulghina APS - Cattolica (Rimini) 
  • “I burattini come insegnanti dei dialetti, lingue madri del territorio” / Fondazione Famiglia Sarzi - Bagnolo in Piano (Reggio Emilia) 
  • “Il mondo delle donne in dialetto. Lingua madre e ‘poete’ di Romagna” / Comune di Rimini - Museo della Città “Luigi Tonini” 
  • “Lingua viva” / Fondazione Entroterre ETS - Bologna 
  • “Tal dig in piasintein” / Famiglia Piasinteina - Piacenza 
  • “Recito in dialetto” / Consulta per il Dialetto Parmigiano APS - Parma 
  • “Americàrsàn: dal campagni americani a còli arsani” / Associazione culturale Cinqueminuti APS - Reggio Emilia 
  • “‘La tromba’. Monologo teatrale” / Studio Doiz APS - Ravenna 
  • “Dal 22 al 22. Cent’anni di racconti modiglianesi” / Accademia degli Incamminati di Modigliana - Modigliana (Forlì-Cesena) 
  • “Letteratura lagotta. Opere letterarie, testi teatrali e popolari in dialetto” / Cineclub Fedic Delta del Po APS - Lagosanto (Ferrara) 
  • “Vocabolario del dialetto di Cavriago” / Associazione culturale Carmen Zanti APS - Cavriago (Reggio Emilia)

Le risorse finanziarie a disposizione del provvedimento ammontano a 111.400 euro. I contributi, concessi in misura non superiore all’80% dell’importo delle spese ritenute ammissibili, non possono comunque essere superiori a 10.000 euro. L’Avviso riporta la graduatoria completa, con l’indicazione dei progetti vincitori e i contributi assegnati.

Avviso per il sostegno a progetti finalizzati a promuovere e sostenere la salvaguardia e la valorizzazione dei dialetti dell’Emilia-Romagna per l’anno 2022

Regione Emilia-Romagna - Settore Patrimonio culturale: DIALETTI

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina