mercoledì,  16 novembre 2022

Jago, Banksy, TvBoy e altre storie controcorrente

A Palazzo Albergati di Bologna un inedito confronto tra tre interpreti del mondo contemporaneo. Fino al 7 maggio 2023

A Bologna gli spazi espositivi di palazzo Albergati ospitano 60 opere di artisti che con il loro lavoro hanno sovvertito le regole dell'arte, dando vita a un percorso "controcorrente". Le riproduzioni di opere di un artista dal volto sconosciuto ma di fama internazionale, Banksy, nativo di Bristol, dialogano con quelle di del palermitano TvBoy e con le sculture del frusinate Jago. Si incontrano poi, al piano superiore, i lavori di Obey, Mr Brainwash, Ravo, Laika e Pau, nuova generazione di artisti che dai primi tre "enfants terribles" hanno preso ispirazione.
La prima sezione della mostra è dedicata a Jago. Artista che opera nel campo della scultura e della produzione video, Jago nasce a Frosinone nel 1987, dove frequenta il Liceo artistico e poi l’Accademia di Belle Arti (lasciata nel 2010). La sua ricerca artistica affonda le proprie radici nelle tecniche tradizionali e instaura un rapporto diretto con il pubblico mediante l’utilizzo di video e dei social network, per condividere il processo produttivo. Troviamo esposta la sua reinterpretazione della Venere di Milo (2018), il suo famosissimo "Habemus Hominem" (2016), rielaborazione, dopo la rinuncia al pontificato, di un busto in marmo di Benedetto XVI che egli stesso aveva realizzato, nel 2009, per la Biennale di Venezia. C'è anche "The first Baby", raffigurante un feto. Nel 2019, in occasione della missione Beyond dell’ESA (European Space Agency), Jago è stato il primo artista a inviare la piccola scultura in marmo sulla Stazione Spaziale Internazionale. L'opera è tornata sulla Terra a febbraio 2020 sotto la custodia del capo missione, Luca Parmitano. In mostra anche la foto, realizzata da Parmitano stesso, che ritrae il feto mentre orbita sulla Terra.
La seconda sezione è per Banksy. Probabilmente lo street artist più controverso al mondo, con le sue opere ha creato una sottocultura a sé stante, carica di una visione dirompente e densa di tenaci dichiarazioni politiche. Ciò che più sconvolge gli spettatori è la rapidità, l’immediatezza nel rappresentare questioni scottanti dell’attualità globale nelle sue opere – in modo brillante, dettato dal british humor che lo distingue – trasformando muri, scale, pareti e angoli di strade anonime in spazi di riflessione e segnando, ineluttabilmente, anime e cuori delle persone.
la Terza sezione è per TvBoy,  nato a Palermo nel 1980, anche se cresciuto a Milano. I suoi riferimenti culturali sono da ricercare proprio nel bombardamento televisivo che la sua generazione ha subito e dal quale l'artista, giocando su questo concetto fin dal nome, ci invita a smarcarci. TvBoy (al secolo Salvatore Benintende) nelle sue creazioni guarda sicuramente alla Pop Art, ma anche al mondo dei fumetti e dei videogiochi. Ha invaso le strade italiane, e non solo, con i suoi famosi baci ideali tra icone contemporanee (spesso in contrapposizione) divenendo non di rado l’immagine più diffusa sui media per spiegare i cambiamenti politici e sociali. TvBoy incarna perfettamente la nostra contemporaneità, anche per i contenuti che affronta, parlandoci di razzismo, discriminazione, ambiente, clima, cinema, sport, religione, violenza, sesso, morte, immigrazione, amore, amicizia, potere, eroi e arte.

L'ultima sezione mette insieme giovanissime presenze e riconosciuti maestri: "Hope" (2008), immagine- icona realizzata da Obey per sostenere la campagna presidenziale di Obama; la Ragazza con l'orecchino di perla (2022) realizzata con la vernice spray da Andrea "Ravo" Mattoni, la "Mona Linesa" (2009) di Thierry Guetta, alias Mr Brainwash, che ha collaborato in diverse occasioni con Banksy; la serie "Santa Suerte" (2021) di Pau e il provocatorio "Ama il prossimo" (2021) di Leika.
In chiusura l'immancabile angolo "selfie" in cui possiamo immortalarci mentre guardiamo il cuore-palloncino di Banksy, come la famosa ragazzina.

Tutte le info per organizzare la visita:
https://www.palazzoalbergati.com/

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/11/16 18:26:50 GMT+1 ultima modifica 2022-11-16T18:26:50+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina