"ViVi il Verde - passeggiate patrimoniali: natura e cultura", bando rivolto ai Comuni dell'Emilia-Romagna

Previsti contributi per l’ideazione e realizzazione di passeggiate patrimoniali nei parchi e giardini storici dell'Emilia-Romagna. Scadenza 16 settembre 2022, presentazione delle domande esclusivamente online

Il Bando ViVi Il Verde - passeggiate patrimoniali: natura e cultura, ideato dal Settore Patrimonio culturale della Regione Emilia-Romagna, è rivolto ai Comuni dell'Emilia-Romagna che siano proprietari o abbiano in gestione Parchi o Giardini Storici tutelati dal Codice dei beni culturali e del paesaggio (D.Lgs 42/2004).

L’obiettivo del bando, nell’ottica di proseguire con la valorizzazione dei parchi e giardini della regione attraverso l’iniziativa ViVi il Verde, è quello di promuovere un approccio integrato alla fruizione e conoscenza del patrimonio culturale regionale, con una particolare attenzione ai parchi e giardini storici pubblici tutelati dal Codice.
L'intento è quello di fornire nuove opportunità alle comunità locali per aumentare la consapevolezza del proprio patrimonio culturale e accrescere in questo modo il senso di appartenenza ad una comune base culturale, raggiungendo un pubblico sempre più ampio attraverso soluzioni accessibili e inclusive.

Ai Comuni si richiede di organizzare e realizzare una o più passeggiate patrimoniali che consentano sia l’esplorazione del Parco/Giardino che approfondimenti culturali sullo stesso e la conoscenza del patrimonio culturale eventualmente connesso e che siano associate ad almeno una delle seguenti azioni:

  • Attività di ricerca, approfondimento e divulgazione relative alla storia del Parco/Giardino ed alla sua evoluzione (progettuale, botanica, naturalistica, funzionale, ecc.), all’utilizzazione del bene nei diversi periodi storici, al significato che i giardini hanno avuto nel tempo per la popolazione locale ed al legame che con essi si è stabilito, alla funzione sociale nel passato e nel periodo odierno.
  • Organizzazione di eventi di tipo culturale. A titolo di esempio spettacoli o performance di tipo teatrale o musicale legati alla storia e al racconto dei parchi e giardini oggetto di valorizzazione, storytelling o racconti legati agli aneddoti, alle leggende e alle storie del luogo, eventi o incontri finalizzati alla valorizzazione della storia e del significato culturale del parco/giardino.

Le attività devono prevedere obbligatoriamente azioni da realizzare in loco nel parco/giardino oggetto di valorizzazione.

Il Bando prevede  l'attribuzione di contributi per un importo complessivo di 50.000 euro. Il contributo complessivo erogabile per ciascun Comune può coprire fino al 90% delle spese richieste ma non potrà essere maggiore di 5.000 euro, anche di fronte a un costo del progetto superiore.
Ogni Comune richiedente è tenuto a cofinanziare il progetto con risorse proprie o di altri soggetti pubblici e privati. L'entità del cofinanziamento è uno degli elementi di premialità applicati alla valutazione dei progetti, insieme alla collaborazione con Organizzazioni di volontariato (OdV) e/o Associazioni di promozione sociale (APS) iscritte nel registro unico del terzo settore (D.lgs. 117/2017) o nei corrispondenti registri regionali, e/o Guide Ambientali Escursionistiche abilitate e/o centri regionali CEAS, e agli interventi rivolti a rendere accessibile il patrimonio a persone con disabilità fisica e/o cognitiva.

Alle domande di contributo deve essere allegata una relazione descrittiva del progetto oggetto di richiesta di contributo, che illustri le singole azioni progettuali in programma ed i costi presunti con i tempi di realizzazione previsti per le stesse; una cartografia del parco/giardino da valorizzare e, in caso di più beni valorizzati nello stesso Comune, degli eventuali percorsi di collegamento; una scheda descrittiva per ogni Parco/Giardino valorizzato secondo il fac-simile di allegato al Bando; dichiarazione che il progetto proposto è originale e non è già stato oggetto di altri tipi di finanziamento o rimborso da parte di soggetti pubblici.

Le domande di partecipazione devono essere compilate esclusivamente online entro le ore 17.00 del 16 settembre 2022.
L'esito della valutazione sarà pubblicato sul sito del Settore patrimonio culturale entro la fine del mese di settembre 2022. Le "passeggiate patrimoniali"  entreranno a far parte della nona edizione della rassegna "ViVi il Verde" (16 settembre -31 dicembre 2022).


Per tutte le informazioni sul bando e per compilare online la domanda:

Bando ViVi Il Verde - passeggiate patrimoniali: natura e cultura

indirizzo mail per info: passeggiatepatrimoniali@regione.emilia-romagna.it

Approfondimento:
Giardini storici pubblici della Regione Emilia-Romagna –  l'elenco dati
(xlsx51.48 KB)

I dati presenti nella tabella excell sopra allegata derivano dall’elaborazione delle informazioni riportate nel “Webgis Patrimonio Culturale dell’Emilia-Romagna” del Segretariato del MiC per l’Emilia-Romagna. Si tratta dell’elenco dei giardini storici di proprietà pubblica aggiornato al 2021. Per consultare il dato aggiornato è possibile accedere al sito: WebGIS del Patrimonio culturale - Emilia-Romagna (patrimonioculturale-er.it) .
I dati relativi all’effettiva proprietà/gestione sono da verificare presso il settore patrimonio delle Amministrazioni Comunali di riferimento.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina