Il Museo Archeologico Nazionale di Ferrara tra i protagonisti dell’iniziativa del Ministero “100 opere tornano a casa”

A Ferrara arrivano i dipinti del Garofalo dai depositi della Galleria Borghese e da Brera

È partita a dicembre l’iniziativa del Ministero della Cultura “100 opere tornano a casa” per promuovere e valorizzare il patrimonio storico artistico e archeologico italiano conservato nei depositi dei luoghi d’arte statali. Grazie a questo progetto, il Museo Archeologico Nazionale di Ferrara ospita a lungo termine tre opere del XVI secolo, realizzate da Benvenuto Tisi detto il Garofalo e provenienti da due grandi musei italiani, la Pinacoteca di Brera di Milano e la Galleria Borghese di Roma.

La scelta di esporre tre tele del Garofalo  trova una sua ragione d’essere nella meravigliosa volta realizzata dallo stesso artista tra il 1503 e il 1506 nella Sala del Tesoro del Museo Archeologico, che verrà riallestita per l'occasione. La sala, infatti, si presenta priva di particolari elementi di pregio, caratterizzata da murature con intonaco civile e pavimentazione in cotto. Il progetto di allestimento unisce la valorizzazione del contesto alle necessità espositive delle tre opere da esporre. 


Si conosce poco della storia ferrarese dei due quadri rappresentanti episodi del vangelo di Giovanni, Noli me tangere e Pesca miracolosa, presenti nella collezione Borghese almeno dalla fine del ‘600, mentre l’opera La Crocefissione con la Vergine, la Maddalena e i Santi Giovanni Evangelista e Vito, proveniente dal monastero delle Agostiniane annesso alla Chiesa di San Vito a Ferrara, è nella collezione della Pinacoteca di Brera dal 1811 in conseguenza delle requisizioni napoleoniche e dunque rientrerà a Ferrara dopo più di 200 anni.

La valorizzazione del progetto prevede la collaborazione di Rai Doc che realizzerà un nuovo format, composto da un documentario breve e una serie di episodi in presa diretta.

L'Istituto per i Beni Culturali della Regione Emilia-Romagna realizzò nel 2008 un approfondimento sul pittore ferrarese, in occasione della mostra al Castello Estense "Garofalo. Pittore della Ferrara Estense" : "Garofalo oltre la mostra" offre un itinerario virtuale dedicato all'artista, ai suoi maestri e agli allievi che nel tempo hanno raccolto la sua eredità, oltre a presentare alcune immagini del complesso allestimento di quell'evento, fotografie che furono esposte per l'occasione nell'atrio del Castello.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/01/14 13:54:51 GMT+2 ultima modifica 2022-01-14T13:55:59+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina