Una open call per promuovere il dialogo interculturale attraverso l'arte

È aperta fino al 7 maggio la open call per partecipare al percorso di approfondimento sul dialogo interculturale. Progetto biennale finanziato da Europa Creativa, promosso e coordinato da ECCOM-Centro Europeo per l’Organizzazione e il Management culturale

Nell’ambito delle attività del Sistema museale regionale, la Regione Emilia-Romagna, attraverso il Servizio Patrimonio culturale, collabora al progetto DRIS - Co-creating Intercultural Societies: a Focus on Racism and Discrimination, volto a promuovere la comprensione e l’apprezzamento della diversità culturale, il rispetto e lo scambio tra culture diverse per costruire il dialogo interculturale, in linea con la Convenzione di Faro, il Libro Bianco sul Dialogo Interculturale e la Carta di Roma.

Il progetto biennale (2020-2022), finanziato da Europa Creativa, promosso e coordinato da ECCOM-Centro Europeo per l’Organizzazione e il Management culturale, favorisce l’integrazione e l’interazione tra le comunità migranti più vulnerabili dei Paesi coinvolti e le comunità locali ospitanti.
L'obiettivo di DRIS è farlo attraverso i linguaggi delle arti e delle performance artistiche, da sempre spazi privilegiati e transculturali per la conoscenza ed il dialogo tra persone, comunità, etnie.

Con DRIS si intende sperimentare un modello che coinvolga i numerosi attori in una serie di attività, tra le quali un percorso di approfondimento sui temi della discriminazione e del razzismo rivolto a professionisti operanti nel settore culturale, in quello della mediazione socio-culturale e dell'inclusione di persone potenzialmente discriminate o emarginate, oltre ad artisti e ricercatori; tra le azioni sono previsti lo studio e la condivisione di esperienze interculturali in ambito artistico e la co-produzione di progetti interculturali e di narrazioni in grado di generare nuove visioni e rappresentazioni sociali, aldilà degli stereotipi.

Il percorso di approfondimento è rivolto a 30 partecipanti, che andranno a comporre un gruppo di lavoro interculturale di cui faranno parte: 7 professionisti del settore culturale (5 professionisti che lavorano in istituzioni culturali come musei, teatri e biblioteche e 2 professionisti che lavorano in enti pubblici regionali o locali); 10 professionisti del settore culturale, educativo e sociale (comprese associazioni di migranti); 5 artisti; 5 mediatori culturali; 3 ricercatori ed esperti in questioni interculturali.

Il percorso prevede una durata di 30 ore, nel periodo tra giugno e settembre 2021, suddivise in:

  • Incontri: 12 ore (4 incontri di 3 ore) - attraverso un approccio transdisciplinare e metodologie interattive, saranno affrontati i temi del dialogo interculturale, le strategie, le alleanze intersettoriali e i modelli innovativi di ricerca e azione
  • Visite sul campo: 6 ore (3 visite di 2 ore) – presso luoghi e organizzazioni che promuovono esperienze interculturali
  • Progettazione partecipata: 12 ore (4 incontri di 3 ore) - i partecipanti lavoreranno in piccoli gruppi per dar vita a progetti pilota.

Per fare richiesta di partecipazione è necessario compilare il modulo di partecipazione e caricare il proprio CV entro le ore 12.00 del 7 Maggio 2021.

Per ulteriori informazioni scrivere a: progetti@eccom.it

https://drisproject.eu/it/open-call/presentation

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina