La violenza sulle donne ci riguarda

Il 7 giugno torna il Festival delle biblioteche specializzate di Bologna: il tema è la violenza di genere

"Specialmente in Biblioteca" è una rete di biblioteche specializzate, nata a Bologna nel 2015 per elaborare azioni comuni di promozione e comunicazione. Specializzate in diversi ambiti disciplinari (storia, politica, religione, educazione, psicologia, disabilità, intercultura, identità di genere, musica, cinema) collaborano per far conoscere le proprie attività e le proprie risorse, aprendosi anche a un pubblico non specialistico. Dal 2020 ne fa parte anche la Mediateca "Giuseppe Guglielmi" del Servizio Patrimonio culturale della Regione Emilia-Romagna

Dal 7 al 24 giugno 2021 la rete inaugura la quinta edizione del suo festival annuale, che prolunga il suo calendario fino a ottobre. Sotto il titolo "La violenza sulle donne ci riguarda. Riflessioni e parole" il programma propone una serie di iniziative che, nella prospettiva specifica di ciascuna biblioteca, vogliono contribuire a mantenere alta l’attenzione su questa emergenza quotidiana.

Lunedì 7 giugno, alle 17.30, sulla piattaforma StreamYard della casa editrice il Mulino, la Biblioteca della salute mentale e scienze umane "Minguzzi-Gentili" e la Biblioteca del Dipartimento di Psicologia dell'Università di Bologna presentano il libro "Uomini duri. Il lato oscuro della mascolinità" di Maria Giuseppina PacilliBruna Zani (Istituzione "G.F. Minguzzi"), Sandro Casanova (Associazione "Maschile Plurale") e Carlo Tomasetto (Dipartimento di Psicologia, UniBo) ne parlano con l’autrice, docente di psicologia sociale all'Università di Perugia. 

"Donne impreviste. Momenti di iniziativa femminile nella Bibbia e nell’arte" è l'appuntamento promosso mercoledì 9 giugno, alle 18, dalla Mediateca "Giuseppe Guglielmi" e dalla Biblioteca della Facoltà Teologica dell’Emilia-Romagna: Elsa Antoniazzi, teologa, ed Elisabetta Landi, storica dell’arte, in dialogo con Andrea Resca, raccontano storie di donne che si sono rese significative, benché “impreviste” dalle strutture di potere che dominavano i loro mondi. Evento online su Zoom (ID riunione: 980 1923 6531; passcode: 723793). 

Giovedì 24 giugno, alle 18, la Biblioteca italiana delle Donne di Bologna (nel Giardino Lavinia Fontana, in via del Piombo 5) organizza "Un altro sguardo. Prevenzione e decostruzione degli stereotipi di genere nella letteratura per l’infanzia e l’adolescenza: incontro con le case editrici". Samanta Picciaiola (Associazione "Orlando") e Sara De Giovanni (Centro di documentazione “Flavia Madaschi” - Cassero) dialogano con Monica Martinelli (Settenove), Luisella Arzani (EDT Giralangolo), Liliana Cupido (Canicola), Francesca Pardi (Lo Stampatello), Donatella Caione (Matilde Editrice), Giulia Ferri (Tabedizioni), Giordana Piccinini (Hamelin), Elisa Dal Molin (Associazione Famiglie Arcobaleno).

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina