giovedì,  29 luglio 2021

Al via il recupero e la rivitalizzazione di Villa Tassoni a Ostellato (Fe), antica residenza degli Estensi di proprietà della Regione

La Regione al lavoro per passare la gestione dell'antico edificio al Comune. Saranno i cittadini a decidere come utilizzarlo, a fini sociali

Il recupero e la rivitalizzazione di Villa Tassoni di Ostellato (Fe), antica residenza degli Estensi di proprietà della Regione. E la prospettiva di conferirne la gestione al Comune affinché, attraverso un percorso partecipato con i cittadini, diventi uno spazio pubblico destinato ad attività sociali.

Questi sono alcuni dei temi affrontati dall’assessore regionale al Bilancio e Patrimonio, Paolo Calvano, che, insieme alla sindaca di Ostellato Elena Rossi, hanno effettuato un sopralluogo per visionare i danni al tetto recentemente riscontrati nella villa e avviarne l’iter per la completa sistemazione dell’immobile. A settembre inizieranno i lavori per il recupero della recinzione esterna della Villa, intervento per il quale la Regione ha destinato oltre 70mila euro. E poi è già pronto un ulteriore stanziamento di circa 400mila euro per la sistemazione del tetto.

Villa Tassoni
Villa Tassoni si trova nel centro cittadino, all'angolo fra via GaVilla Tassone Ostellato 1.jpgribaldi e Via Verdi, all'interno di un ampio e secolare giardino delimitato da un muro di cinta in mattoni di antica fattura. 
La Villa nel suo insieme, è principalmente a pianta rettangolare. Sul fronte principale, rivolto a sud, l'edificio è a piano rialzato, sormontato  da un cornicione a lisce modanature. Sul retro la struttura si fa più complessa presentando due ordini di finestre oltre le luci del seminterrato, visibili anche nella facciata, e una torre angolare a pianta quadrata, testimonianza del più antico impianto della villa.
Il palazzo, antica residenza degli Estensi, in passato sede degli uffici dell’Agenzia regionale per lo sviluppo rurale, da anni è inutilizzato ed oggi è al centro di un percorso di rivitalizzazione messo in campo proprio dalla Regione insieme al Comune, con il coinvolgimento dei cittadini. Infatti, attraverso un percorso formativo sperimentale, ‘Huber’, conclusosi il 22 febbraio scorso, i partecipanti hanno simulato, attraverso progettualità innovative, il riutilizzo di Villa Tassoni, qualora la gestione fosse stata affidata a loro.

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/07/29 14:11:00 GMT+2 ultima modifica 2021-07-29T14:18:41+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina