Aperture

Nuovi archivi, biblioteche, musei e luoghi della cultura in Emilia-Romagna

Aperture - CSUF Photos - CC BY-NC-SA 2.0In Emilia-Romagna i luoghi della cultura possono contare su numeri importanti: più di 400 archivi, più di 500 musei e oltre 600 biblioteche.

Gli archivi conservano fondi provenienti da comuni e province, scuole, teatri, ospedali, imprese, movimenti politici e sindacali, istituzioni culturali e accademiche, famiglie e singole personalità. I musei raccontano il patrimonio culturale nelle sue varie forme: musei di tradizione e nuove fondazioni, grandi collezioni d’arte e dimore storiche, ecomusei e castelli, musei d’impresa e case museo. Le biblioteche mettono a disposizione milioni di documenti, tra libri a stampa antichi e moderni, giornali, riviste, materiali grafici e fotografici, manifesti, carteggi, audio, video e fumetti.

La maggior parte di questi luoghi appartiene agli enti locali, che li gestiscono con il supporto garantito dalla Regione Emilia-Romagna grazie alla legge 18/2000. In un contesto così ampio, la nascita di un nuovo archivio, di una nuova biblioteca, di un nuovo museo è sempre benvenuta: questa rubrica dà conto delle inaugurazioni e aperture realizzate, tra Rimini e Piacenza, a partire dal 2021.


A chi rivolgersi


Vittorio Ferorelli / Carlo Tovoli
051 527 8988 / 6617

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/11/09 15:45:00 GMT+1 ultima modifica 2022-11-09T15:46:55+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina