La movimentazione e il trasporto dei due bassorilievi in gesso

Lo sviluppo e il coordinamento del progetto di Tre Istituzioni e un Patrimonio procede in varie direzioni e con diverse operazioni e modalità, in relazione alle differenti tipologie di beni coinvolti.

Si sono svolti nel mese di febbraio, come da programma, i lavori di movimentazione e trasferimento dei due imponenti bassorilievi in gesso dal deposito del Conservatorio G.B. Martini di Bologna al Cimitero della Certosa, dove verranno eseguiti i lavori di restauro da parte degli allievi dei Corsi di Restauro dell’Accademia di belle Arti di Bologna sotto la costante direzione del docente.

E sempre in Certosa le due inedite e spettacolari opere – riemerse da un deposito quasi centenario e presentate per la prima volta al pubblico - troveranno collocazione definitiva, andando ad incrementare il patrimonio della Certosa monumentale.  

Per la loro movimentazione sono stati coinvolti 5 addetti al trasporto, un gruista con automezzo,  gli allievi di arti multimediali per le riprese delle varie fasi e due allieve del quarto anno del Corso di restauro che su queste opere redigeranno la tesi abilitante. 

La delicata fase di movimentazione e di trasporto dei due rilievi è stata seguita dal Prof. Augusto Giuffredi dell’Accademia di Belle Arti che dirigerà i lavori di cantiere scuola presso la Certosa, oltre alla funzionaria Mirella Cavalli e alla restauratrice Monica Zanardi in rappresentanza della Soprintendenza di competenza.

Da metà marzo avranno inizio le lezioni di stucchi e gessi direttamente negli spazi dedicati alla Certosa, con tutti gli studi, analisi e indagini preliminari alla messa a punto del progetto esecutivo di restauro.

I lavori di cantiere verranno svolti all’aperto presso Portico ovest Chiostro VIII della Certosa di Bologna nel corso dei mesi di marzo e aprile 2021 ed è prevista la libera fruizione da parte del pubblico

Il calendario di apertura al pubblico potrà subire cambiamenti a causa delle restrizioni pandemiche. Giornate e orari di apertura sono costantemente aggiornati sul sito dell’Accademia di Belle Arti di Bologna http://www.ababo.it/ABA/

 

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/03/17 18:40:12 GMT+2 ultima modifica 2021-03-17T18:40:12+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina