Settore Patrimonio culturale

Inserito nella Direzione generale Conoscenza, Ricerca, Lavoro, Imprese, il Settore Patrimonio culturale della Regione Emilia-Romagna svolge le sue funzioni di concerto con l'Assessorato regionale alla Cultura e Paesaggio.

Il Settore, in particolare: 

  • programma interventi e gestisce l’attività per la valorizzazione, la conservazione e la promozione del patrimonio culturale, compresi i procedimenti per la concessione di contributi; 
  • cura la gestione e l’implementazione del catalogo regionale del patrimonio culturale definendo programmi e metodologie per il censimento, raccordandolo con la catalogazione nazionale ed europea;
  • programma e coordina gli interventi per lo sviluppo, la qualificazione, la digitalizzazione dei sistemi bibliotecari, archivistici, museali e degli istituti culturali regionali, ivi compresi la cura e il presidio della concessione di contributi; 
  • cura il coordinamento generale dell’Area Biblioteche e Archivi; 
  • presidia gli adempimenti per l’attuazione delle leggi regionali
    - sui dialetti 
    - per il sostegno dell’editoria del libro; 
  • predispone i programmi e gli interventi per il sostegno e la valorizzazione delle case e degli studi delle persone illustri dell’Emilia-Romagna e ne cura l’attuazione sulla base della legge regionale;
  • predispone i programmi e gli interventi sulla memoria e ne cura l’attuazione sulla base della legge regionale; 
  • fornisce supporto alla pianificazione territoriale, con particolare riferimento alla documentazione dei centri storici e del patrimonio edilizio di interesse storico testimoniale e delle aree di importanza paesaggistica; 
  • promuove e realizza iniziative espositive e progetti divulgativi ed educativi sul patrimonio culturale e a favore della qualità paesaggistica e della natura; 
  • individua gli standard per la gestione dei beni e degli istituti culturali non statali; 
  • presidia e coordina le attività in materia di istituti culturali; 
  • segue e predispone le proposte normative in materia di patrimonio culturale;
  • partecipa alle competenti Commissioni della Conferenza delle Regioni; 
  • attua le misure del PNRR nelle materie di competenza;
  • segue le attività del programma ART-ER nelle materie di competenza.


Il Settore Patrimonio culturale eredita la maggior parte delle funzioni e la memoria storica dell’Istituto per i beni artistici, culturali e naturali, istituito dalla Regione Emilia-Romagna nel 1974 e soppresso nel 2020. 

La sede è nel cinquecentesco Palazzo Bonasoni, in via Galliera 21 a Bologna. 


Azioni sul documento

pubblicato il 2020/12/31 11:48:00 GMT+1 ultima modifica 2022-04-07T09:06:21+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina