Valorizzazione del patrimonio culturale

La valorizzazione del patrimonio culturale è una funzione aperta e dinamica, che interseca la tutela e la fruizione pubblica dei beni comuni e testimonia le trasformazioni culturali del patrimonio nel tempo, incrementandone la fruizione con processi di promozione ed educazione, e favorendone l’accessibilità cognitiva, sensoriale e fisica.

La trasversalità di queste attività investe molteplici aspetti del patrimonio culturale, formato dai beni mobili, immobili e paesistici che relazionano biblioteche, archivi, musei, istituti culturali, beni architettonici e ambientali del territorio: dalla testimonianza di civiltà e storia all’attrazione turistico culturale, dalla promozione di comunità e di saperi a elementi di sviluppo attraverso la conoscenza, la comunicazione e la diffusione della cultura e per la riconoscibilità delle tracce, materiali e immateriali, che formano il paesaggio culturale dell’Emilia-Romagna.

Il Servizio Patrimonio culturale promuove una valorizzazione sostenibile e integrata con obiettivi che conciliano i processi di promozione del patrimonio con la sua massima espansione e diffusione dei valori quali parti integranti del territorio, attivando risorse e partecipazione sociale con progetti di conoscenza (studi, ricerche, censimenti, campagne fotografiche) resi accessibili ai cittadini in varie forme di divulgazione (banche dati, mostre, volumi, convegni, incontri, conferenze, iniziative tematiche, materiali elettronici e multimediali); progetti di valorizzazione ed educazione al patrimonio (bandi per case museo, musei, biblioteche, archivi, riqualificazione architettonica e ambientale, scuole di vari livelli e associazioni culturali, docenze per la pratica e la messa in opera di servizi per i beni culturali); progetti di accessibilità (raccomandazioni, linee guida, progetti speciali, best practices); e consulenza a enti locali, istituti pubblici e privati, per la valorizzazione dei beni culturali e ambientali e la promozione e l’organizzazione di attività culturali, anche volte a celebrazioni di centenari di persone della cultura dell’Emilia-Romagna.

A chi rivolgersi

Claudia Collina (Responsabile Ufficio Valorizzazione del patrimonio culturale)
Tel. +39 051 527 66 29

Giuditta Lughi

Tel. 051 527 6652

Andrea Scardova

Tel.051 527 6153

Cristina Villani

Tel. 051 5276155

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/12/05 12:43:00 GMT+1 ultima modifica 2022-01-25T11:25:54+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina