Fucine. Restauri in prima visione (2018-2019)

Conservazione di materiale di ambito cinematografico

Il progetto FUCINE iniziato nel 2018, coinvolge la Cineteca di Bologna, con degli interventi di restauro dedicati a un nucleo di una quarantina di pezzi fra fotografie, positivi e lastre negative del Fondo Albert Samama Chikly dei primi del Novecento e cinque manifesti anche di grandi dimensioni del fondo Emmer.

Non ultimo, il progetto finanzia uno studio sperimentale su alcuni rodovetri realizzati su acetato di cellulosa, dato significativo considerata la mancanza di fondi per la ricerca destinati alle Accademie di Belle Arti, e i risultati della ricerca sono stati anche oggetto di presentazione al congresso di IGIIC dedicato al restauro dei materiali fotografici.

Conservazione, Formazione, Valorizzazione, le tre parole chiave promosse dal programma Tre Istituzioni e un Patrimonio, ritornano con forza in questa edizione: le attività complessive di FUCINE, dalle operazioni conservative, alla diagnostica e ricerca sperimentale, dalla realizzazione grafica e filmica, alla comunicazione e valorizzazione del patrimonio trattato, sono coordinate d’intesa fra le tre Istituzioni in campo e gestite sin dalle prime fasi come laboratori didattici formativi dall’Accademia:  studenti e docenti dei corsi di Restauro hanno concretamente operato sui manufatti; studenti e docente del corso di Design grafico sono gli autori del nome, logo e della grafica dei materiali informativi e di disseminazione; studenti e docente del corso di Linguaggi del cinema e degli audiovisivi hanno realizzato un documentario presentato durante la conferenza stampa e delle conferenze di approfondimento.

In occasione dei vari incontri sono stati presentati tutti i naming e loghi ideati dagli studenti di Design grafico e la scelta del logo prescelto è frutto di un confronto fra gli studenti stessi utile a mettere a fuoco i contenuti culturali e gli obiettivi comunicativi e del progetto generale, a valutare le proposte grafiche ideate dagli studenti per selezionare la grafica più efficace a tradurre i contenuti culturali e le finalità divulgative del progetto.

In occasione del progetto sono stati organizzati due conferenze con esperti del mondo del cinema nell’ Aula Magna dell’Accademia molto frequentate da un pubblico interessato; sono stati sviluppati pannelli e materiali esplicativi appositamente per l’edizione del Cinema Ritrovato 2018, dove sono state messe in evidenza le fasi del restauro del manifesto di grande formato “Il Bigamo” di Luciano Emmer che è stato esposto al cinema Jolly (giugno 2018) come parte degli eventi di valorizzazione.

Per approfondire

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/12/18 12:34:00 GMT+2 ultima modifica 2020-12-17T18:03:37+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina