"readER": la biblioteca digitale per le scuole dell’Emilia-Romagna

Migliaia di ebook, periodici, audio, video e immagini a disposizione di studenti, insegnanti e operatori scolastici

ReadER.jpgUna scuola più equa e vicina, con libri digitali, quotidiani e riviste a portata di click per studenti, insegnanti e operatori, un'occasione per aumentare le occasioni di lettura, ma anche un passo in avanti verso una maggiore integrazione con le biblioteche pubbliche: sono alcuni dei vantaggi offerti da "readER", la biblioteca digitale finanziata dalla Regione Emilia-Romagna con un progetto triennale che estende al mondo della scuola i servizi digitali del sistema bibliotecario regionale.

A tutte le scuole del territorio (primarie e secondarie di primo e secondo grado, statali e paritarie) la piattaforma consente di accedere liberamente, 24 ore su 24, sette giorni su sette, a una collezione di 70.000 ebook dei più importanti editori italiani, a oltre 7.000 periodici provenienti da tutto il mondo e a più di 2 milioni di Open Educational Resources: audio, immagini e video dedicati all'insegnamento, all'apprendimento e alla ricerca, rilasciati in pubblico dominio o con licenza aperta.

Le scuole che aderiscono al progetto possono accedere ai contenuti loro dedicati da due distinti portali:

> readER PRIMARIE e SECONDARIE di I grado 
> readER SECONDARIE di II grado 


Gli strumenti proposti da "readER" possono favorire gli insegnanti nella pianificazione delle attività didattiche, puntando a ridurre le disuguaglianze educative sul territorio, garantendo un arricchimento in termini di materiali e contenuti disponibili per le classi, e favorendo l’accesso ai servizi offerti da parte di tutti gli studenti, compresi quelli che provengono da contesti socioeconomici e culturali più sfavorevoli.

Il progetto "readER" è promosso dalla Regione Emilia-Romagna e attuato dal Servizio Patrimonio culturale, con la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna. Il servizio, attivo dal 15 novembre 2021 per le scuole che ne hanno fatto richiesta, è affidato alla ditta Horizon Unlimited, proprietaria della piattaforma di biblioteca digitale MLOL (MediaLibraryOnLine).

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina